SAN CARLINO E LA CASINA RAFFAELLO

La Casina di Raffaello è una ludoteca che  propone un articolato programma di attività per i bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni: laboratori didattici, letture animate, presentazioni di libri, mostre temporanee, centri estivi, corsi di formazione, rassegne sull’editoria per l’infanzia e tanto altro.

Il teatro San Carlino e il la Casina di Raffaello sono due luoghi speciali all'interno di Villa Borghese che si uniscono per offrire alle scuole un'esperienza unica fatta di narrazione, spettacolo fantasia e manualità.

I bambini, dopo essere stati al San Carlino, seguendo le suggestioni che lo spettacolo gli ha regalato, proseguiranno la loro giornata con un laboratorio creativo presso il bellissimo edificio del ‘500 all'interno che ospita la Casina di Raffaello.

Dalla collaborazione del San Carlino con la Casina di Raffaello nascono i seguenti percorsi di spettacolo e laboratori:

IL BRUTTO ANATROCCOLO NEL PAESE DEI RICORDI
Spettacolo per la Scuola dell'Infanzia

Bianca è la protagonista dello spettacolo e con lei c’è il brutto anatroccolo, protagonista della sua fiaba preferita, insieme a loro i bambini esploreranno un Paese mai visto che si chiama il Paese dei ricordi.
Qui troveranno dei ricordi completamente dimenticati come la carezza di nonna, una brutta sgridata, un pianto inconsolabile e anche un lieto fine con cui potranno infine tornare a casa senza più paura apprezzandosi per come sono.
Dopo aver visto lo spettacolo con attori e pupazzi, i bambini in laboratorio saranno guidati a riconoscere le loro emozioni per costruire tutti insieme un rifugio sicuro in cui conservare in classe i ricordi felici che non vorranno perdere.

UN'INSALATA DI FIABE CAPITANA DA PINOCCHIO
Spettacolo per le classi della prima e terza primaria

Cosa sarebbe successo se Cappuccetto Rosso nel bosco, invece di incontrare un lupo, avesse incontrato un simpatico coniglietto? Cosa accadrebbe a Pollicino se diventasse gigante per un giorno? E cosa succederebbe alla storia di Pinocchio se invece di essere raccontata da lui venisse raccontata da tre abili narratori? Forse una piccola “insalata” perché nello spettacolo i narratori faranno parlare personaggi, oggetti, maschere e burattini, ma alla fine insalata non sarà perché dal loro punto di vista racconteranno la storia che tutti conosciamo.
Partendo dallo spettacolo e dal concetto di insalata di fiabe il percorso di laboratorio cui parteciperanno i bambini sarà ispirato al lavoro di Gianni Rodari e potranno scatenare attraverso un gioco di carte, parole e colori la loro fantasia per rivoluzionare le fiabe!

AL SAN CARLINO C'È POSTO PER TE!

Vuoi iniziare una collaborazione con il Teatro?
Condividi su: